Home » News » Chainfire rilascia un metodo systemless per il root del Google Pixel

Chainfire rilascia un metodo systemless per il root del Google Pixel

Chainfire rilascia un metodo systemless per il root del Google Pixel
Android Blog Italia.

Allo sviluppatore Chainfire sono occorse solo pochissime ore da quando ha trovato il modo di ottenere i permessi di root sul Google Pixel per semplificarlo al punto tale da poter pubblicare una guida user-friendly. Certo, come ha dichiarato lo stesso Chainfire, al momento non si tratta di un qualcosa di perfetto, visto che con alcuni Nexus 5X aggiornati ad Android 7.1 (la Developer Preview) si sono verificati dei problemi.

Il più grande problema che Chainfire ha dovuto affrontare nello sviluppare un metodo systemless per l’ottenimento dei permessi di root era relativo alle doppie partizioni del Google Pixel, utili a garantire degli aggiornamenti in background che non diano noie agli utenti.

Ad ogni modo, siamo certi che tempo qualche settimana e lo sviluppatore riuscirà ad ottimizzare il suo metodo per l’ottenimento del root al punto da non avere più alcun problema. Tuttavia, nel caso in cui aveste un Google Pixel oppure uno smartphone Nexus aggiornato ad Android 7.1.1 Nougat e voleste ottenere i permessi di root, sul post pubblicato da Chainfire su Google Plus è presente la guida completa anche di link per il download. Prima di lasciarvi, vi vogliamo ricordare che gli sviluppatori di Google Allo hanno nascosto all’interno del codice dei temi per personalizzare le chat.

VIA

Chainfire rilascia un metodo systemless per il root del Google Pixel
Android Blog Italia.

fonte: http://www.androidblog.it/feed/