Home » News » Su Gmail in test le e-mail che si autodistruggono

Su Gmail in test le e-mail che si autodistruggono

Su Gmail in test le e-mail che si autodistruggono Android Blog Italia.

Non è un segreto che Google stia progettando un redesign di Gmail, ma sembra che anche alcune novità non di design possano essere in arrivo. Stando a quanto scoperto dai colleghi di TechCrunch, su Gmail stanno venendo testate delle e-mail confidenziali che si “autodistruggono” con una data di scadenza configurabile

Il nuovo pulsante “modalità confidenziale“, come mostrato nello screenshot, impedisce che le email vengano inoltrate, scaricate, copiate / incollate o stampate (ma presumibilmente, nulla impedisce di fare screenshot).

Coloro che ricevono una e-mail confidenziale devono seguire un iter che li porta dapprima all’apertura di un link creato per l’occasione e successivamente a una nuova identificazione con le credenziali Google (e possibilmente anche con un sistema di autenticazione a due fattori). Infatti, la e-mail ricevuta è solamente un link privo di qualsiasi informazione riguardante il contenuto (all’apparenza potrebbe sembrare anche spam).

Considerando che quelle che vi stiamo proponendo sono le primissime informazioni sulla modalità confidenziale con le e-mail che si autodistruggono dopo un certo lasso di tempo deciso dal mittente, crediamo che la loro implementazione sia ancora lontana. A voler essere fiduciosi, qualcosa potrebbe venir annunciato al Google I/O 2018 del prossimo Maggio.

Ad ogni modo, in attesa di avere più informazioni sulle novità di Gmail (anche riguardanti la sua grafica nella versione Web), vi vogliamo ricordare che Google Home e Home Mini sono disponibili da aprile nei negozi Wind e nei 3 Store e che, durante tutto il 2017, è stato perpetrato l’inganno delle patch di sicurezza (nonostante gli utenti credessero di installarle, i fix che venivano apportati agli smartphone erano nulli).

VIA  FONTE

Su Gmail in test le e-mail che si autodistruggono Android Blog Italia.

fonte: http://www.androidblog.it/feed/