Home » News » 50 milioni di account Facebook hackerati, come proteggersi al meglio

50 milioni di account Facebook hackerati, come proteggersi al meglio

50 milioni di account Facebook hackerati, come proteggersi al meglio Android Blog Italia.

La sicurezza informatica sta diventando sempre più importante, dal momento che un maggiore quantitativo di dati immessi nella rete aumenta “l’appetito” degli hacker che intendono rubarli o comunque manipolarli. A questo proposito, l’annuncio fatto da Facebook è veramente spaventoso: da un attacco hacker subito, sono stati compromessi 50 milioni di account.

Guy Rosen, VP Product Management di Facebook, afferma che almeno 50 milioni di account sono stati compromessi. Il social network sta prendendo diversi provvedimenti per salvaguardare gli account interessati.

Facebook ha scoperto l’attacco solo martedì. La causa era un difetto nel codice del sito per una funzionalità chiamata “Visualizza come” che consente di vedere come il profilo è apparso a un’altra persona. L’attaccante ha sfruttato un difetto in “Visualizza come” per rubare i token di accesso per un massimo di 50 milioni di account. Con il token, qualcun altro potrebbe prendere il controllo della sessione di Facebook e accedere ai tuoi dati.

Tutti questi account sono stati registrati manualmente da Facebook per invalidare i token rubati. Inoltre, come misura di sicurezza, Facebook ha disconnesso altri 40 milioni di account che hanno avuto una richiesta “Visualizza come” a partire dall’ultimo anno.

Se il vostro account è stato interessato, visualizzerete un avviso quando rieffettuerete il login. La vulnerabilità è stata risolta ma Facebook ha anche disattivato “Visualizza come”.

Ad ogni modo, vi suggeriamo di modificare la vostra password attraverso le impostazioni di sicurezza del social network e di attivare la verifica in due passaggi, la quale aggiunge un’ulteriore linea di difesa al vostro account.

VIA  FONTE

50 milioni di account Facebook hackerati, come proteggersi al meglio Android Blog Italia.

fonte: http://www.androidblog.it/feed/