Home » News » Giochi » Diablo per smartphone? Non c’è niente di male, anzi… (opinione)

Diablo per smartphone? Non c’è niente di male, anzi… (opinione)

Venerdì 2 novembre, sul palco del BlizzCon 2018, Blizzard ha svelato Diablo Immortal, il nuovo capitolo della serie che cronologicamente si pone tra il 2 e il 3 dedicato però esclusivamente ad Android e iOS. Apriti cielo!

Ho deciso di boicottare tutti i prodotti Blizzard“, e ancora “Cara Blizzard, hai toccato il fondo” o “Hanno totalmente preso Diablo 3 e lo hanno ridotto in quell’aborto mobile pay to play mostrato nel trailer“: questi sono solo alcuni dei commenti al fulmicotone che parte della community italiana di Diablo ha riservato all’annuncio. E in parte sono anche diplomatici rispetto a quanto si può leggere nella versione internazionale del cinematic trailer di Diablo Immortal, che al momento conta più di 380.000 dislike.

LEGGI ANCHE: Recensione Diablo III per Nintendo Switch: Blizzard non sbaglia un colpo

Ora, su Diablo Immortal, su cosa rappresenta e sul perché la community è in rivolta se ne potrebbe discutere per ore. A tal proposito voglio anche invitarvi a leggere un commento (un po’ lungo, ma ha il suo perché) proprio sull’articolo dell’annuncio del gioco su MobileWorld che solleva dei punti interessanti.

Sta di fatto che per l’occasione ho realizzato un video in cui riassumo brevemente la situazione attuale, per chi si fosse perso il “dramma” che si è consumato negli ultimi giorni, e in cui esprimo alcune delle mie idee a riguardo del gioco, leggendo anche alcuni dei commenti che sono stati scritti sempre su MobileWorld (purtroppo quello che vi ho linkato è stato pubblicato dopo che ho finito di realizzare il video) o su YouTube. Vi aspetto nella sezione commenti con la vostra opinione a riguardo sia di Diablo Immortal che di quanto detto nel video.

L’articolo Diablo per smartphone? Non c’è niente di male, anzi… (opinione) sembra essere il primo su AndroidWorld.

fonte: https://www.smartworld.it/videogiochi/diablo-immortal-smartphone-opinione.html