Ora potete usare i DNS pubblici di Google anche sul vostro smartphone/tablet (se aggiornato ad Android Pie)

di | 11 Gennaio 2019

Google ha annunciato di aver implementato il protocollo di sicurezza DNS-over-TLS (anche noto come DoT) per il suo servizio di DNS insieme alle raccomandazioni RFC 7766 e al supporto al TLS 1.3. Tuttavia se non siete esperti di reti informatiche la cosa potrà suonarvi un tantino astrusa. Il punto è che i DNS (Domain Name System) sono quella componente che permette di convertire il nome di un sito in un indirizzo IP e permette quindi di “risolvere” i nomi inseriti nella barra degli indirizzi in qualcosa di comprensibile a livello macchina.

La maggior parte delle persone usa il servizio fornito dal proprio operatore telefonico, ma è utile sapere esistono in circolazione diverse altre alternative. Tra queste c’è il servizio offerto da Google, il più grande del mondo detto per inciso, che da oggi ha implementato un ulteriore livello di sicurezza che rende molto difficile spiare la vostra navigazione.

LEGGI ANCHE: Google introduce il supporto ai podcast in Android Auto

Inoltre ora potete anche impostare Google come DNS a livello di sistema su tutti quei dispositivi che supportano il protocollo DNS-over-TLS ossia qualsiasi smartphone o tablet aggiornato ad Android Pie 9.0. Per fare ciò vi basterà aprire il menu delle impostazioni, andare nella sezione della connessione e inserire “dns.google” come server DNS privato. Se vi servissero maggiori istruzioni o informazioni le potete trovare qui.

L’articolo Ora potete usare i DNS pubblici di Google anche sul vostro smartphone/tablet (se aggiornato ad Android Pie) sembra essere il primo su AndroidWorld.

fonte: http://www.androidworld.it/feed/