OnePlus 7 Pro: arriva la compatibilità con Android Q Beta e il rilascio dei sorgenti kernel

di | 22 Maggio 2019

OnePlus 7 Pro: arriva la compatibilità con Android Q Beta e il rilascio dei sorgenti kernel Android Blog Italia.

Esattamente come promesso da Google, Android Q Beta si sta espandendo sempre di più diventando compatibile anche con i nuovi smartphone che vengono presentati. L’ultimo ad essersi aggiunto è OnePlus 7 Pro.

La Beta 3 ha molti cambiamenti rispetto alla beta 2, ripristinando alcune delle modifiche allo Scoped Storage e implementando le modifiche al tracciamento del dispositivo. Ha anche i nuovi cambiamenti di Project Mainline (APEX) e alcune delle funzionalità mostrate al Google I/O, come Live Caption, gesture rinnovate, nuove azioni suggerite per le app nelle notifiche e un quick toggle per la modalità dark. Ci sono anche le modifiche al Digital Wellbeing, con la nuova modalità Focus e l’integrazione diretta di Family Link.

In generale, comunque, Android Q si focalizza su tre aree ben distinte: innovazione, sicurezza e privacy e benessere digitale. Google vuole aiutare gli utenti a sfruttare le ultime tecnologie come le reti 5G, i display flessibili, gli schermi edge-to-edge, assicurando che la sicurezza, la privacy e il benessere degli utenti siano sempre una priorità.

Nel caso voleste partecipare al beta test e quindi scaricare Android Q beta 3, innanzitutto dovete verificare di essere in possesso di uno smartphone compatibile. In caso positivo, potete visitare la pagina dedicata per l’iscrizione al programma di beta testing mediante questo link.

Oltre alla compatibilità con Android Q Beta, OnePlus ha già rilasciato i sorgenti kernel di OnePlus 7 Pro, permettendo a tutti gli sviluppatori di scaricarli e utilizzarli per migliorare lo sviluppo delle loro ROM Custom.

Nel caso foste interessati al download dei codici sorgenti kernel, vi basterà cliccare sul seguente link:

OnePlus 7 Pro: arriva la compatibilità con Android Q Beta e il rilascio dei sorgenti kernel Android Blog Italia.

fonte: http://www.androidblog.it/feed/