Android Studio non supporterà più i PC a 32 bit dal 31 dicembre 2020

di | 13 Giugno 2019

Android Studio non supporterà più i PC a 32 bit dal 31 dicembre 2020 Android Blog Italia.

16 anni dopo il rilascio del primo processore x86 a 64 bit, l’industria dei PC ha adottato misure per allontanarsi dalla vecchia architettura a 32 bit. Molti giochi e applicazioni popolari stanno riducendo il supporto per i processori a 32 bit e Google ha annunciato che i computer a 32 bit presto non riceveranno più gli aggiornamenti di Android Studio.

“Stiamo migliorando la nostra attenzione sui prodotti e continueremo a supportare i sistemi operativi a 64 bit”, ha scritto la società in un post sul blog. “L’utilizzo di Android Studio con sistemi operativi a 64 bit consente un accesso efficiente alla memoria sia per l’IDE che per l’emulatore Android e nel complesso porta a una migliore esperienza di sviluppo.”

Android Studio IDE 3.6 sarà l’ultima versione in grado di funzionare su sistemi a 32 bit, ma Google fornirà il supporto del prodotto fino al 31 dicembre 2020. Dopo tale data, i download ufficiali non saranno più disponibili. Android Emulator 28.0.25 sarà l’ultima versione a 32 bit, e il supporto per quello terminerà lo stesso giorno.

Per chi non lo sapesse, Android Studio è l’ambiente di sviluppo ufficiale per la creazione di applicazioni su Android. L’attuale versione 3.4 è stata rilasciata a metà aprile con la principale novità rappresentata dal Resource Manager, un “nuovo strumento per visualizzare i drawable, i colori e i layout del progetto dell’app in una vista consolidata“. Gli sviluppatori possono trascinare e rilasciare risorse e convertire più immagini SVG in file VectorDrawable contemporaneamente. Su una nota correlata, il pannello di Proprietà dell’editor di layout è stato aggiornato, con tutte le opzioni che ora risiedono in un singolo riquadro.

VIA  FONTE

Android Studio non supporterà più i PC a 32 bit dal 31 dicembre 2020 Android Blog Italia.

fonte: http://www.androidblog.it/feed/