Il vostro smartphone ha il display AMOLED ma non il LED di notifica? Niente paura, c’è NotifyBuddy! (foto e video)

di | 14 Luglio 2019

I display AMOLED degli smartphone top di gamma odierni stanno via via mangiando sempre di più le cornici attorno a loro, spesso e volentieri riuscendo a pensionare anche il tanto odiato notch. L’impatto visivo è notevole e a giovarne è anche l’immersività, tanto che risulta difficile trovare appigli per criticare questa svolta del settore smartphone. Un effetto collaterale però c’è e riguarda la graduale scomparsa del LED di notifica, egregiamente sostituito dalle modalità always on, ma ancora amato da tantissimi nostalgici. Se dunque possedete uno smartphone AMOLED di ultima generazione, ma non sapete darvi pace per l’assenza del LED di notifica, oggi vi suggeriamo una soluzione creativa.

Simulare il LED di notifica direttamente nel display

Si tratta di NotifyBuddy, una semplicissima app che si prefigge un obiettivo lodevole: riportare in auge il LED di notifica anche sui dispositivi con display AMOLED che ormai ne sono privi. Il concetto è molto semplice: dato che i pannelli AMOLED hanno la facoltà di accendere soltanto i pixel necessari, mantenendo letteralmente spenti tutti gli altri, perché non simulare la presenza di un vero e proprio LED di notifica?

LEGGI ANCHE: Migliori App Android per la Personalizzazione

Ed ecco infatti il risultato che potete vedere in anteprima nel video che vi riportiamo a fine articolo, con un piccolo LED virtuale posizionato in alto a sinistra del display, che pulsa per segnalarvi la presenza di notifiche. Trattandosi di una trovata software, il LED è completamente personalizzabile nel colore e potrà essere attivato per quasi tutte le app installate sul vostro smartphone, tranne l’app Telefono con cui può interferire nel funzionamento e creare problemi.

Una volta aperta l’app di NotifyBuddy, vi verrà richiesto di concedere il permesso per l’accesso alle notifiche, dopodiché accederete alla lista completa delle app installate, da cui selezionare quelle per le quali desiderate impostare il LED di notifica, scegliendo per ciascuna il colore che preferite. Una volta attivata un’app, apparirà nella lista con il nome del colore scelto per il LED, in modo da farvi ricordare a colpo d’occhio quale colore avete scelto per le varie app.

Fin qui tutto molto bello, c’è però un’avvertenza intuitiva ma doverosa da sottolineare: questo LED di notifica virtuale per sua stessa natura non può convivere con Ambient Display e modalità always on varie, che dunque dovranno essere disattivate per consentirgli di svolgere il suo compito. Dovrete quindi decidere di sacrificare Ambient Display & co. sull’altare di un LED di notifica virtuale, oppure no. Nota finale: l’app funziona sui dispositivi aggiornati ad Android 8.0 Oreo o superiore.

Download gratuito

NotifyBuddy è scaricabile gratuitamente dal Google Play Store e difficilmente sarebbe potuto essere altrimenti, essendo così semplice ed essenziale, pur eccellente nel suo funzionamento. Se tuttavia desideraste ringraziare lo sviluppatore per il lavoro svolto, potrete effettuare una donazione tramite PayPal – trovate i dettagli nella pagina dedicata all’app sul Play Store.

Video

Immagini

L’articolo Il vostro smartphone ha il display AMOLED ma non il LED di notifica? Niente paura, c’è NotifyBuddy! (foto e video) sembra essere il primo su AndroidWorld.

fonte: http://www.androidworld.it/feed/