Google Camera 7.0 estratta direttamente da Pixel 4: ecco le novità e come installarla (foto | aggiornato)

di | 14 Settembre 2019

Ormai potremmo dire a Google di lanciare Pixel 4: sappiamo tutto su di loro, e abbiamo pure una recensione. Tra le novità software c’è la nuova versione 7.0 della Google Camera, la quale è stata presa, estratta da un Pixel 4 sotto forma di APK e analizzata dai colleghi di XDA. Ecco le novità scoperte.

  • Innanzitutto, le modalità della fotocamera sono indicate sotto al pulsante di scatto. Tutta quest’area ora è posta sopra all’anteprima (quando si scatta in 16:9).
  • Nella parte in alto, dove una volta c’erano alcuni comandi rapidi (come il flash) ora si trova un box che si espande al tocco e contiene molti più strumenti rispetto a prima. Questi strumenti dipendono dalla modalità di scatto attuale.
  • Entrambi gli slider di zoom ed esposizione ora sono stati modificati per essere più “fluidi”. Inoltre, quello dello zoom indica il valore dello zoom attuale mentre per quello dell’esposizione il valore è assente.
  • Tenendo premuto il pulsante di scatto si inizia a registrare un video, e il rilascio del pulsante termina la registrazione.
  • All’interno della modalità Time Lapse sono state aggiunte delle descrizioni per facilitare la scelta:
    • 5x: “good for lively groups”
    • 10x: “good for walking”
    • 30x: “good for busy spots”
    • 120x: “good for sunsets”
  • È stato aggiunto un “coach” della fotocamera che permette di ottenere consigli sul come scattare foto migliori in base alla scena. Per esempio, se Camera dovesse individuare un volto, spunterebbe un messaggio “prova la modalità Ritratto”.
  • Ora si può scattare solo in “Full resolution” o “Medium resolution”. Quest’ultima produce foto in 16:9 a 4,1 MP (su Pixel 3 XL).
  • È possibile salvare i selfie senza che vengano specchiati (l’opzione è presente nelle impostazioni avanzate).
  • Ci sono controlli avanzati per l’HDR+: è possibile attivarlo, disattivarlo o attivare l’HDR+ Migliorato.

Tra le nuove funzionalità di scatto troviamo:

  • Motion Blur, ovvero la possibilità di registrare video a soggetti in movimento mentre viene sfuocato lo sfondo. Si chiamerà “Motion Mode”. Per ora è comunque nascosta nel codice sotto il nome “Paneer” (un formaggio del sud dell’Asia).
  • La modalità Night Sight ora ha una modalità di fuoco “Infinito”, forse ammiccando al mondo dell’astronomia. In precedenza il fuoco massimo era posto a 12 feet (3,7 m).
  • Lo Zero Shutter Lag per la modalità Night Sight. In più, Google userà la GPU per accelerare il calcolo di una foto notturna “beccando” le stelle e illuminandole. Il tutto, ovviamente, migliorando il rilevamento del treppiede.
  • HDRNet e Mesh Warping: il primo è un algoritmo sviluppato da Google in collaborazione con il MIT e accelererebbe così tanto l’elaborazione da poter usare l’HDR in tempo reale. Il secondo serve per correggere la distorsione degli scatti grandangolari. Entrambi sono stati beccati nel codice.
  • Audio Zoom, ovvero la possibilità che i microfoni si focalizzino nel registrare l’audio in arrivo da una specifica fonte. Non è una novità in senso assoluto, tanti altri produttori lo avevano già implementato.
  • Supporto al Dynamic Depth Format (DDF): questo formato contiene la “profondità” delle foto scattate, permettendo la modifica del blur dopo lo scatto. Android 10 supporta nativamente il DDF, ed ora Google Camera si prepara a salvare il file di profondità in formato DDF.
  • Miglioramento del Photobooth, ovvero la possibilità di scattare foto quando la fotocamera individua un sorriso: probabilmente verrà integrata una qualche forma di sticker AR (come le Animoji).
  • Troviamo poi accenni alla Measure Mode (per misurare gli oggetti), la Rewind Mode e uno sconosciuto “Rocky”.

Insomma, tanta carne al fuoco. Vedremo se questi cambiamenti saranno effettivi nella release finale. Certo è che un controllo così spartano sulla risoluzione finale non è proprio una cosa buona.

Se volete provare la nuova versione, potete farlo solamente scaricando l’APK da APKMirror: non saranno disponibili le nuove funzioni (per quello dovremo aspettare Pixel 4), ma almeno avrete la nuova interfaccia. Pare anche che sia abbastanza stabile (ma non al 100%). Cosa ne pensate?

Aggiornamento13/09/2019 Ore 20:30

XDA ha pubblicato altre “scoperte” riguardanti la nuova versione. Allo stesso modo, è disponibile su APKMirror Google Camera 7.0. L’articolo è stato modificato di conseguenza.

L’articolo Google Camera 7.0 estratta direttamente da Pixel 4: ecco le novità e come installarla (foto | aggiornato) sembra essere il primo su AndroidWorld.

fonte: http://www.androidworld.it/feed/